Coronavirus, l’Agenzia delle Entrate blocca rate, cartelle e pignoramenti

Con il “decreto rilancio” l’Agenzia delle Entrate blocca le rate di pagamento, le nuove catelle fino a fine agosto e i pignoramenti in corso pignoramenti in corso. Ma il decreto prevede anche modalità di accesso ai nuovi crediti d’imposta per gli affitti o per la sanificazione e gli acquisti dei dispositivi di protezione per i lavoratori, ma anche l’Iva sulle mascherine, che saranno detraibili. 
Le rate 2020 della «rottamazione-ter» e del «saldo e stralcio», se non versate alle scadenze, potranno essere pagate entro il 10 dicembre senza perdere le agevolazioni e senza oneri aggiuntivi. Arrivano regole più soft per le rateizzazioni in essere o richieste entro il 31 agosto. È inoltre consentita la possibilità di rateizzare i debiti relativi a piani di pagamento della «rottamazioni-ter» o del «saldo e stralcio» decaduti per mancato versamento delle rate scadute …




Leggi la notizia completa