Anche a Trapani la protesta dei lavoratori delle scuole. Ecco perché

 Anche a Trapani presidio, davanti alla Prefettura, dei lavoratori dei servizi ausiliari in appalto nelle scuole per manifestare contro i tagli occupazionali e salariali previsti nel processo di reinternalizzazione, da parte dello Stato, a partire da primo marzo.
“Una procedura politicamente assolutamente condivisibile – sottolinea il Sindacato generale di base  – ma che nella circostanza prevede per migliaia di lavoratori la perdita del posto di lavoro e l’avvio della disoccupazione, per altre migliaia l’assunzione massiva da parte del Miur con contratto part time per sole 18 ore settimanali, tale da tagliare anche le retribuzioni in essere e ridurli a condizione al di sotto dei livelli di sussistenza”.
Anche i lavoratori hanno fatto sentire la propria voce: “Dopo anni di lotta abbiamo plaudito all’ internalizzazione dei servizi di pulizia nelle scuole, voluta fortemente dai lavoratori e sostenuta dal M5S, chiediamo, però, …




Leggi la notizia completa