Vino da tavola. Cia: “Abbassamento rese vitale per il comparto”

 “Il tetto massimo di 30 tonnellate per ettaro è un dato in linea con le nostre richieste e aspettative. Speriamo, adesso, che l’iter per una ridefinizione più equa delle produzioni di vino comune si possa chiudere prima possibile, portando a una stabilizzazione dei prezzi a favore dei produttori”.
Lo ha dichiarato Antonino Cossentino, presidente della Cia Sicilia Occidentale (Palermo-Trapani) apprendendo la notizia dell’emendamento alla proposta di legge sulla semplificazione agricola, attualmente in discussione alla commissione Agricoltura di Montecitorio, che andrebbe a modificare il testo unico sul vino portando le rese per ettaro delle uve per la produzione di vini generici (ex vino da tavola) dalle attuali 50 a 30 tonnellate per tutto il territorio nazionale. Previste deroghe per i territori che producono di più fino a un massimo di 40 tonnellate per ettaro. Era stata proprio al Cia Sicilia Occidentale, dallo scorso mese di giugno, …




Leggi la notizia completa