Vendemmia 2019, a Marsala uva di ottima qualità. Ma continua la crisi, ecco le previsioni

 Per i viticoltori del Marsalese e dintorni, quest’anno, il raccolto sarà meno abbondante rispetto a quello dello scorso anno, che del resto è stato un anno record sul piano della quantità, ma almeno la qualità si preannuncia buona.
Anzi, “eccellente” dice il presidente della Cantina sociale Paolini, Gaspare Baiata. Il calo di produzione dovrebbe attestarsi tra il 30 e il 35% rispetto al 2018. Ma rispetto alle normali annate sarà del 10/15%. Il calo riguarda soprattutto le uve bianche. In particolare, su catarratto e grillo. Per quanto riguarda, invece, le uve nere, il calo di produzione sarà, percentualmente, circa la metà rispetto alle bianche. Intanto, proprio in ragione delle condizioni climatiche registrate tra la primavera e l’estate, dopo circa trent’anni, l’avvio della vendemmia torna ad essere un po’ più tardivo. Di almeno una decina di giorni. Per molte varietà, a cavallo tra la vigilia e l’inizio del mese di …




Leggi la notizia completa