Sicilia, giovane morta a Messina. Si indaga per omicidio stradale

Si indaga per omicidio stradale per la morte di Aurora De Domenico,  la quattordicenne morta venerdì sera a Messina a seguito di un tragico incidente stradale lungo la via Consolare Pompea. Nel fascicolo in mano al pm è stato iscritto il nome del guidatore dell’auto, un ventiduenne messinese. Il reato contestato è omicidio stradale. Il sostituto procuratore Roberta La Speme, ha disposto il sequestro del ciclomotore su cui viaggiava la ragazza, guidato dal fratello, della Peugeot 206 Station Wagon che avrebbe tagliato la strada al ciclomotore, presumibilmente nel tentativo di compiere un’inversione di marcia, e gli esami tossicologici per i due conducenti. 
La salma di Aurora adesso si trova nell’obitorio del Policlinico. Nelle prossime ore, l’autorità giudiziaria conferirà l’incarico per l’autopsia. Studentessa al liceo classico La Farina, si stava recando ad una festa in compagnia del fratello, in direzione Torre Faro. Vani i tentatavi di strapparla alla morte. La ragazzina era …




Leggi la notizia completa