Voto di scambio ad Alcamo, l’ex senatore Papania assolto in Appello

La Corte d’Appello di Palermo ha assolto l’ex senatore del Partito Democratico Nino Papania dall’accusa di voto di scambio. La vicenda risale alle elezioni amministrative del 2012 ad Alcamo, che vedevano contrapposti al ballottaggio l’ex primo cittadino Sebastiano Bonventre (candidato del centrosinistra sostenuto da Papania) e l’avvocato Niclo Solina, candidato per il movimento civico Abc – Alcamo Bene Comune. Nella circostanza, la contesa elettorale si risolse con la vittoria di Bonventre con soli 39 voti di scarto rispetto al suo sfidante. Nell’ambito dell’inchiesta, fu messa sotto osservazione da parte degli inquirenti le distribuzione di pacchi alimentari durante la campagna elettorale per il ballottaggio, sospettando che potesse configurarsi il reato di voto di scambio con la possibile alterazione della regolarità dello scrutinio. Il collegio, presieduto da Maria Elena Gamberini, oltre a Papania, ha assolto anche il suo collaboratore Massimiliano Ciccia e Filippo Renda. I tre erano stati …




Leggi la notizia completa