Barca a vela con carico di hashish intercettata al largo di Marettimo

Una barca a vela, battente bandiera turca, con a bordo 5,4 tonnellate di hashish – valore al dettaglio circa 50 milioni di euro – è stata intercettata e fermata dalla Guardia di Finanza al largo dell’isola di Marettimo.Una segnalazione delle autorità antidroga francesi ha fatto scattare l’operazione coordinata dal Nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo in collaborazione con il Gruppo aeronavale di Messina, lo Scico (il servizio centrale investigazione criminalità organizzata della Finanza) e la Direzione centrale per i servizi antidroga. L’indagine, che ha portato all’arresto di tre cittadini turchi, è della procura di Palermo che, da mesi, indaga sui traffici di droga nel Canale di Sicilia.
Il monoalbero di 12 metri “Solen 1”, proveniente dal golfo di Oran, è stato individuato da un velivolo Atr 42 della Finanza decollato da Pratica di Mare, poi sono intervenuti due pattugliatori delle Fiamme Gialle che hanno raggiunto l’imbarcazione a circa 96 miglia da Marettimo. …




Leggi la notizia completa