Perseguita la ex fidanzata, arrestato un 30nne a Mazara

E’ finito in manette, ad opera dei Carabinieri, il 30enne mazarese D.G., accusato di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata. L’uomo è stato sorpreso, nella nottata di venerdì scorso 12 aprile, da una pattuglia della Compagnia Carabinieri di Mazara del Vallo mentre, in evidente stato di agitazione, cercava in tutti i modi di forzare la porta di ingresso dell’abitazione della sua ex prendendola a calci.
Il mazarese, nonostante la presenza dei militari, ha continuato a minacciare di morte la donna e la madre di lei che erano in casa. Data la gravità della situazione, è stato condotto in caserma e, concluse le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto.
Dalla prima ricostruzione dei fatti gli investigatori hanno appurato che D.G. non era nuovo a condotte del genere, anzi, nel corso del tempo, aveva avuto comportamenti particolarmente pesanti e interferenze nella vita privata della …




Leggi la notizia completa