Sciopero generale. A Roma anche la Uil e i lavoratori edili trapanesi

 “Sbloccare le opere canterabili, far partire il Patto per il Sud 2019 con l’attivazione dell’incentivo occupazione per il Mezzogiorno, mettere in sicurezza scuole e strade provinciali, riqualificare i centri storici, promuovere investimenti in infrastrutture”.
Sono queste le richieste per il rilancio del settore edile trapanese che la Feneal Uil Trapani porterà in piazza venerdì prossimo, 15 marzo, in occasione dello sciopero generale proclamato da Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil con una manifestazione che si terrà a Roma, in piazza del Popolo.
“Una delegazione di lavoratori – afferma il segretario generale Feneal Uil Giuseppe Tumbarello – partira per la Capitale per manifestare la voglia di futuro, la voglia di scommettere, attraverso il lavoro, su un Paese più giusto e moderno. I sindacati del comparto chiedono che le risorse stanziate vengano spese presto e bene, per tutte le grandi e piccole opere necessarie a creare occupazione e rilanciare il Paese. Serve una …




Leggi la notizia completa