Campobello, la mafia : l’indagine sfiora anche il consigliere comunale Giacometto Gentile

Dalle carte dell’inchiesta MafiaBet spunta anche il nome del consigliere comunale di “Io amo Campobello” Giacomo Gentile, se formalmente non indagato.
La sua collega di partito, la consigliera Gaudenzia Zito è invece indagata per trasferimento fraudolento di valori in concorso con Calogero Luppino con l’aggravante di aver favorito Cosa Nostra. Secondo gli investigatori è possiede fittiziamente la titolarità di una quota sociale nella “Non solo VIP” s.r.l. che in realtà, secondo l’accusa, è di totale proprietà del Luppino.
Giacomo Gentile detto Giacometto è zio acquisito di Calogero Jonn Luppino, oltre a fare il consigliere comunale a Campobello è componente del consiglio di amministrazione dell’associazione “Menzil Salah” che si occupa di accoglienza di immigrati, con sede a Salaparuta.
Secondo la Procura la “Menzil Salah” era in realtà di Calogero Luppino che la utilizzava per pagare il mafioso campobellese Cinuzzu Urso.
All’interno della Menzil ci sono …




Leggi la notizia completa