Selinunte, a conclusione del Festival della Luce andrà in scena “Mattanze”

Domenica 2 settembre ore 19.00 a conclusione del Festival della Luce 2018 presso il Tempio di Dioniso a Selinunte, andrà in scena “Mattanze” di Mario Modestini.
Dell’opera, composta in 16 “Stanze”, fanno parte 5 Canti (frammentati) della nostra
tradizione marinara, presi dal “Corpus di musiche popolari siciliane” trascritte da Alberto
Favara.
Sono temi senza una connotazione storica ben precisa, con tonalità tanto prevedibili quanto opinabili, mensuralmente aleatori, privi di inciso e di supporto armonico, solamente, sequenze-modali-cadenze sono di chiaro afflato mediterraneo.
“Elementi tematici astratti” (Carl Dahlhaus); ho pensato di esporle e svilupparle insieme alle altre composizioni, in modo che si integrassero in una struttura i cui contrasti non venissero risolti, bensì approfonditi nel loro processo formale.
Il linguaggio e il tono delle effusioni sono aderenti al gesto moderno, si potrebbe dire influenzato dalla poetica della psicoanalisi, dall’esistenzialismo (uomo-tonno) e dalla pulsione asimmetrica del nostro tempo (Mattambo).
Come nella “Parabola deII’Iceberg” dove ciò che appare reale ( …




Leggi la notizia completa