Sicilia. Abolizione voto di genere, se ne riparla a settembre. Chi è d’accordo e chi no

 L’abolizione del voto di genere, proposto e voluto da Stefano Pellegrino, primo firmatario del disegno di legge, parlamentare regionale marsalese per Forza Italia, verrà discusso solo a settembre in Commissione Affari istituzionali all’ARS.

Troppe le voci fuori dal coro, c’è chi tra le associazioni ha lanciato una raccolta firme online per impedire l’abolizione della doppia preferenza, per le elezioni amministrative e il rinnovo del consiglio comunale.
C’è la proroga dei termini per la presentazione degli emendamenti, più volte Pellegrino ha sottolineato che non è una legge contro le donne ma contro l’intercettazione del voto e la strumentalizzazione delle stesse in lista.

Ci si potrà tappare occhi e orecchie ma finora lo strumento ha avuto dubbia applicazione, le donne in lista spesso hanno avuto il ruolo di ancelle degli uomini che se le sono trascinate in consiglio comunale, al netto poi di pochissimi interventi nelle aule consiliari. Dovrebbe prevalere la meritocrazia …




Leggi la notizia completa