Mafia, sequestro da 21 milioni di euro per il “re della carne” Formoso

 Un tesoro da 21 milioni di euro legato alla mafia di Misilmeri. Questa la ricostruzione dei finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo che, su delega della Procura della Repubblica, hanno sequestrato il tesoro di Pietro Formoso, arrestato ad aprile per mafia.
Un tesoro di cui fanno parte tre aziende, 66 immobili (fra cui una villa di lusso con piscina panoramica, appartamenti e terreni), 19 autoveicoli, 36 rapporti bancari e 5 polizze vita, per un valore complessivamente stimato di 20.966.000 euro.
Formoso, già sorvegliato speciale, con obbligo di soggiorno e con precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona è stato indicato da più collaboratori di giustizia come uomo d’onore della famiglia mafiosa di Misilmeri, legato da stretti vincoli di amicizia con l’allora capo del mandamento Benedetto Spera.
I collaboratori di giustizia ne parlano come di un uomo dalle consistenti capacità economiche legati al traffico di droga e il 5 aprile di …




Leggi la notizia completa