Affiliati a Messina Denaro. Condanne per dieci sodali

A Palermo il giudice per l’udienza preliminare Nicola Aiello ha condannato dieci presunti affiliati alla famiglia mafiosa di Marsala su richiesta dei pubblici ministeri Pierangelo Padova e Gianluca De Leo. Al di là della presenza del latitante in terra trapanese le indagini hanno fatto emergere il controllo del territorio da parte dei boss. I tempi della giustizia sono stati veloci: i fermi sono del magio 2017, quindi i pm hanno chiesto il giudizio immediato e ora è arrvata la sentenza.
Ecco gli imputati e le rispettive pene: Vito Vincenzo Rallo (16 anni), considerato reggente della cosca marsalese, Nicolò Sfraga (14 anni) che sarebbe stato il braccio destro del capo, Calogero D’Antoni (9 anni), Vincenzo D’Aguanno (12 anni e 8 mesi), Giuseppe Giovanni Gentile (10 anni e 8 mesi), Simone Licari (12 anni), Ignazio Lombardo (12 anni), Michele Lombardo (12 anni), Aleandro Rallo (10 anni), Massimo Salvatore Giglio (5 anni e 4 mesi). Risarcimenti per le parti civili Associazione antiracket e antiusura …




Leggi la notizia completa