Castelvetrano e l’odissea delle insegne pubblicitarie: “uno strano modo di fare cassa”

[di Tommaso Bertolino – ex consigliere comunale] Tutto iniziò da quel bonario avviso del 6 novembre 2017 allorquando il nucleo di Polizia Annonaria (ndr. Polizia Municipale) rese noto che avrebbe effettuato e su tutto il territorio comunale, controlli di natura amministrativa riguardanti autorizzazioni, pubblicità, Tosap e tributi vari.
E fu così che prese avvio quell’attività di controllo da parte dei vigili urbani di Castelvetrano per accertare la regolarità delle insegne pubblicitarie.
Ma come tutte le storie, si sa quando iniziano ma non si sa come finiscono!
Solo che quella storia che nelle intenzioni lasciava presagire il lieto fine, improvvisamente si è trasformata in un’odissea.
Ed è infatti il caso di più di 100 commercianti di Castelvetrano che dopo avere accolto positivamente l’iniziativa (quella cioè dell’avviso bonario pubblicato il 6 novembre 2017) e presentato le richieste per la regolarizzazione delle insegne pubblicitarie collocate o da collocare nelle sedi delle loro rispettive attività commerciali, …




Leggi la notizia completa