Morto per malore un kiter allo Stagnone, testimoni: “Era a faccia in giù”

ore 17 Il giovane morto mentre praticava kitesurf ha 30 anni e, da quello che si è potuto accertare finora, è deceduto per un malore. Le sue iniziali sono L. F. di una città del Lazio. A procedere alle indagini è la Guardia Costiera di Marsala che non ha riscontrato tracce di collisioni con altri kitesurf, come si era pensato in un primo momento.
 
Tragica notizia arriva dalla parte Nord del litorale marsalese. Mentre le spiagge ed i moli sono presi d’assalto dai bagnanti, una tragedia si è consumate nelle acque della Riserva dello Stagnone. Un ragazzo è morto mentre praticava kitesurf. Il giovane, non si sa ancora bene come, è annegato e vani sono stati i tentativi di rianimarlo, nonostante l’intervento del 118. Sul posto anche i Carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente. Continuano ad arrivare testimonianze di quanto accaduto allo Stagnone nel primo pomeriggio: “Kiter hanno trovato il …




Leggi la notizia completa