Triscina, coppia di anziani fa ricorso e scrive a Mattarella

Le operazioni di abbattimento degli immobili abusivi a Triscina di Selinunte sono sempre più vicine. Lo scorso 13 giugno, due anziani che vivono in una delle abitazioni abusive, già destinatarie da apposita ordinanza di sgombero, hanno avuto l’amara sorpresa dell’interruzione della fornitura di energia elettrica.
Situazione complessa quella dei coniugi Anselmo, il marito sta molto male e per questo motivo la famiglia aveva chiesto la sospensione dell’esecuzione dell’ingiunzione di sgombero per la ricerca di una nuova sistemazione abitativa. La richiesta sarebbe stata ignorata e la signora Basone si appella adesso al Presidente della Repubblica.
Per la famiglia Anselmo, la condotta posta in essere dal Servizio Elettrico Nazionale e dall’Ente locale sarebbe in “contrasto con i diritti costituzionalmente tutelati quali il diritto alla salute ed il diritto di abitazione”. Per questo motivo è stato proposto ricorso di urgenza per il tramite dello studio legale Lentini di Castelvetrano.




Leggi la notizia completa