Ora può mostrare il volto, la nuova vita di Piera Aiello

Giù il velo e gli occhiali da sole: per Piera Aiello è iniziata una vita nuova, quella con la sua vera identità. Ieri, dopo ventisette anni, la testimone di giustizia originaria di Partanna, oggi deputato del Movimento 5 Stelle, è tornata a mostrare il suo vero volto.
È tornata a «essere» Piera, quella ragazza alla quale nel 1991 la mafia uccise il marito, Nicolò Atria, figlio del mafioso partannese Vito e fratello di Rita, morta suicida l’anno delle stragi.

Da quell’anno non è più stata Piera Aiello ma con una nuova identità ha vissuto lontano dalla sua Sicilia, mostrandosi con veli e occhiali da sole a platee di ragazzi nelle scuole d’Italia. «Adesso questa nuova vita mi ha portato, purtroppo, a uscire fuori – ha raccontato ieri Piera Aiello, in prima fila a Valderice per la commemorazione del carabiniere Pietro Morici, ucciso il 13 giugno 1983 a Palermo, insieme Giuseppe Bommarito e …




Leggi la notizia completa