Insulta il giudice del Tribunale di Palermo e cerca di uscire dall’aula, bloccato dai carabinieri

Ha insultato il giudice e poi è uscito dall’aula. Davide Mustacchio, 21 anni, imputato di rapina, ha preso la parola per insultare il gup di Palermo Ermelinda Marfia durante l’udienza che lo vede imputato per rapina.

Poi è uscito dall’aula che si trova al secondo piano del palazzo nuovo del tribunale di Palermo. Subito il pm Francesco Gualtieri e il suo avvocato, Davide Piscitello, lo hanno seguito, poi è stato fermato dai carabinieri.

Il ragazzo è ai domiciliari con il braccialetto elettronico ed è stato ricondotto a casa.
Il giovane è imputato per avere rapinato un minorenne del suo cellulare e di 10 euro al centro di Palermo, in piazza Politeama il 3 settembre del 2017.

L’udienza all’aula 18 è ripresa dopo mezz’ora e il pm ha chiesto l’arresto di Mustacchio per oltraggio al giudice in udienza.

“Ha alcuni problemi psichici – dice Piscitello – per i quali abbiamo depositato in udienza una perizia …




Leggi la notizia completa