Ricordato il sacrificio dei giudici Falcone e Borsellino nella sede della Procura Europea

Il lavoro, il sacrificio e le innovative metodologie investigative introdotte da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, i giudici palermitani assassinati dalla mafia nel 1992, sono stati ricordati oggi durante una cerimonia che si è tenuta nella sede di Eurojust, unità di cooperazione giudiziaria dell’Ue, all’Aja.

All’iniziativa, nel corso della quale è stata scoperta una targa intitolata ai due magistrati, ha partecipato una delegazione italiana composta da Maria Falcone, sorella del giudice e presidente della fondazione che da lui prende il nome, il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, l’ambasciatore italiano in Olanda Andrea Perugini e Nicola Lettieri, giudice del tribunale speciale per il Libano.

La delegazione ha preso parte all’assemblea generale di Eurojust dedicata al ricordo dei due magistrati italiani. Durante la manifestazione è stato trasmesso un video sui due giudici prodotto dalla fondazione.

Con la presenza del componente italiano di Eurojust, Filippo Spiezia, si è …




Leggi la notizia completa