Tre fratelli rumeni sequestrano in casa e maltrattano per mesi una donna di Mazara

 Sequestrata in casa per mesi da tre fratelli rumeni, che l’hanno picchiata e  ridotta in uno stato di soggezione psicologica tale da non farla neanche uscire dalla camera da letto, mentre loro, il compagno e i due fratelli, approfittavano oltre della casa, del suo bancomat e dei suoi soldi. Una storia terribile quella che viene da Mazara Del Vallo, e che si è conclusa con l’intervento della polizia, chiamata dal fratello della vittima, una donna di 33 anni, con segni di ritardo mentale.  Ecco come il Commissariato di Mazara del Vallo racconta la vicenda: 
Nel pomeriggio di ieri 9 Novembre 2017, personale della Sezione Investigativa e Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara del Vallo ha arrestato in flagranza tre cittadini rumeni per i reati di sequestro di persona e maltrattamenti contro familiari e conviventi in concorso, ai sensi degli articoli 605 e 572 del Codice Penale.
Nello specifico alle ore 12:30, si presentava presso …




Leggi la notizia completa