Belice.it

Mafia, operazione “Ermes 2”: 13 richieste di condanna con l’abbreviato

Oltre 40 anni di carcere sono stati invocati dai pm della Dda Gianluca De Leo e Giacomo Brandini per i 13 imputati del processo “abbreviato” davanti al gup di Palermo Maria Cristina Sala scaturito dall’operazione antimafia “Ermes 2” del 20 dicembre 2016.
L’indagine, condotta dalla polizia, era sfociata nell’arresto dei mazaresi Epifanio Agate, 44 anni, figlio del defunto boss mafioso Mariano Agate, dei fratelli Carlo Antonio e Giuseppe Loretta, di 51 e 37 anni, e di Angelo Castelli, di 72.
Ad Epifanio Agate si contesta l’attribuzione fittizia di beni (quote delle società mazaresi “My Land” e “Fishmar”) ad altre persone, nonché il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. E l’attribuzione fittizia di quote di società (“Mestra” e “Medioambiente”) ad altre persone, oltre che 416 bis (associazione mafiosa), è contestata anche ai due Loretta. Castelli deve, invece, difendersi dall’accusa di favoreggiamento a Cosa Nostra. Avrebbe, infatti, messo a disposizione il suo autolavaggio per incontri …




Leggi la notizia completa