Lecco: imam kosovaro radicalizzato espulso dai Carabinieri del ROS

REDAZIONE, 31 OTT – Il ROS e il Comando Provinciale Carabinieri di Lecco hanno dato stamane, esecuzione ad un decreto di espulsione per ragioni di Sicurezza Nazionale, nei confronti del cittadino kosovaro IDRIZOVIC Idriz, in passato imam presso un centro culturale islamico nel lecchese.
L’attività di indagine è scaturita dal monitoraggio della presenza in provincia di Lecco del cittadino kosovaro, ritenuto di interesse in relazione ai suoi collegamenti con predicatori che esprimono posizioni esplicitamente integraliste ed ultraradicali (cd “imam itineranti”) tra i quali: BILIBANI Idriz, kosovaro originario della regione montuosa di Gora, impegnato soprattutto nelle attività di propaganda per la radicalizzazione, arrestato il 17.09.2014 dalla Polizia kosovara poiché coinvolto in attività terroristiche; BOSNIC Husein alias Bilal, predicatore itinerante, ex appartenente alla Brigata “Al Mujahid” presente in Bosnia durante il conflitto balcanico di fine anni ’90, predicatore itinerante arrestato il 03.09.2014 dalla Polizia bosniaca nel corso di un’operazione antiterrorismo poiché ritenuto facente parte di …




Leggi la notizia completa