Mafia, operazione “Visir”. Revocato il giudizio immediato. Ecco cosa succede

– Come nel “gioco dell’oca”, torna indietro il procedimento avviato dalla Dda con l’operazione “Visir”, che lo scorso 10 maggio è sfociata nell’arresto di 14 presunti mafiosi affiliati alla cosca di Marsala.
Su richiesta dell’avvocato difensore Luigi Pipitone, che assiste nove dei 14 indagati, il gip di Palermo Cesare Vincenti ha, infatti, revocato il decreto di giudizio “immediato” emesso, a fine settembre, dalla Dda.
Alla base del clamoroso passo indietro c’è l’istanza dell’avvocato Pipitone, che ha fatto notare come al gip non fossero stati trasmesse, dalla Dda, le carte relative alle indagini difensive svolte dal legale marsalese. Carte che l’avvocato Luigi Pipitone aveva depositato alla Procura di Palermo lo scorso 16 giugno. A seguito della richiesta di revoca del giudizio immediato, il pm, esprimendo parere contrario, nel trasmettere al gip il fascicolo delle indagini difensive aveva obiettato che il legale avrebbe dovuto depositare quelle carte al gip …




Leggi la notizia completa