Belice.it

Un pezzo politicamente scorretto sul buon uso della parola e delle sue regole

Ci provo, ma so già che mi tirerò addosso molte antipatie e mi dispiace, perché di questa storia si parla solo sottovoce o sui social, giusto per deridere e basta.
Sfottere un balbuziente è da vigliacchi, ammettere che lo abbiamo fatto un po’ tutti, anche solo raccontando una barzelletta, è un atto di onestà intellettuale. Eppure qui non si tratta di un impedimento clinico, di un limite fisico, di una stortura estetica inflitta dalla natura. Facciamo un esempio: il ministro Brunetta è insopportabile per quello che dice, per come lo dice e per quello che rappresenta, almeno per me. A questo si aggiunge, ma solo in seconda istanza, la sua ridotta statura che sembra messa lì apposta per rendere il tutto solo derisibile. Ma se anche fosse alto due metri, per me Brunetta sarebbe ugualmente patetico.
Sto cercando di avvicinarmi al punto, ma sento ancora la necessità di motivare questa …




Leggi la notizia completa