Sgarbi: a Marsala le carte del processo iniziato a Trapani per diffamazione a Teri

Si farà a Marsala il processo avviato a Trapani contro Vittorio Sgarbi per diffamazione al maresciallo dei carabinieri Giovanni Teri. Il giudice monocratico di Trapani Franco Messina ha, infatti, accolto l’eccezione sollevata dall’avvocato difensore del critico d’arte ed ex sindaco di Salemi, dichiarandosi “territorialmente incompetente” e disponendo il trasferimento del fascicolo alla Procura di Marsala.
Si vedrà, poi, se questo procedimento verrà riunito a quello già avviato a Marsala davanti al giudice Maria Pia Blanda. Un processo, quest’ultimo, che oltre a Sgarbi, vede alla sbarra, sempre con l’accusa di diffamazione in danno dell’ex comandante della stazione dei carabinieri di Salemi, l’ex vice sindaco Antonella Favuzza.
I fatti contestati dall’accusa nel processo che da Trapani si trasferisce a Marsala risalgono al 2013, quando Vittorio Sgarbi, nel corso di una conferenza stampa, tenuta dopo essere stato sentito come teste nell’ambito del procedimento di prevenzione …




Leggi la notizia completa