I “furbetti” dell’Oasi di Selinunte. La Corte dei Conti li condanna a pagare 5 milioni …

 144 mini appartamenti e 576 posti letto. E’ il complesso alberghiero “L’oasi di Selinunte Hotel & Resort”, oggetto della presunta truffa da sette milioni di euro, della quale avevamo parlato lo scorso inverno descrivendo ancheil raffinato sistemache, secondo gli inquirenti, era stato messo in atto.
La sentenza della Corte dei conti ha riconosciuto un danno erariale di circa 5 milioni e 100 mila euro, di cui 4.689.480 euro in favore dell’assessorato regionale al Turismo e 416.667 in favore del ministero dello Sviluppo economico.
A pagare, in solido, dovranno essere: “Oasi società cooperativa in liquidazione”, il presidente Ippolito Paolo Ettore Masella, la moglie Giuseppa Claudia Ancona nella qualità di vicepresidente ed il consigliere di amministrazione Antonino Scaglione.
La posizione di Francesco Paolo Vizzini, funzionario verificatore della Regione Siciliana, e di Vincenzo Barresi, tecnico del comune di Castelvetrano, invece era già stata archiviata dal pubblico ministero “ritenendo che la loro condotta, per quanto caratterizzata da omissioni e imprecisioni, …




Leggi la notizia completa