Rogo area stoccaggio rifiuti Alcamo, ancora alcuni focolai attivi: Procura apre inchiesta

L’incendio divampato ieri pomeriggio nel centro di stoccaggio rifiuti di Alcamo, seppur ormai sotto controllo, non è ancora domato: restano attivi alcuni focolai.

La zona rimarrà presidiata per tutta la notte dai vigili del fuoco. Intanto, la Procura di Trapani ha avviato un’indagine sul rogo, per cercare di stabilire le cause. “L’Arpa non ha ancora fornito i dati, ma dalle analisi dell’aria effettuati dai vigili del fuoco, con le loro strumentazioni, la qualità dell’aria rientra nei parametri di sicurezza”, dice il sindaco di Alcamo, Domenico Surdi. Il problema, come sottolinea lo stesso sindaco, è quello di “stabilire la quantità di diossina che si è depositata nel suolo e quella che si depositerà con le piogge”.

Leggi anche:

Brucia ancora il deposito di rifiuti di Alcamo, paura diossina: “Evitate di uscire di casa e tenete le finestre chiuse” (FOTO)

Incendio ad Alcamo, istituita Unità di crisi alla Prefettura di Trapani: l’ …




Leggi la notizia completa