Marsala,il Centro Antiviolenza “Casa di Venere”aderisce alla petizione contro femminicidio

Il Centro Antiviolenza “Casa di Venere” di Marsala, diretto da Francesca Parrinello, ha aderito alla petizione del Movimento V.I.V.I. (Vincere Insieme Violenza e Ingiustizia) fondato dalla dott.ssa Assunta Strano, per sottoporre alle massime autorità governative, alcune importanti modifiche normative per i reati riconducibili alla violenza di genere e all’infanticidio.
Tali modifiche di legge, richieste nella petizione, sono state elaborate dalle avvocate della Rete Centri antiviolenza di Siracusa, coordinate dalla penalista Loredana Battaglia e si articolano in sette punti. Nella petizione, in particolare, si chiede di escludere l’applicazione del giudizio abbreviato per i procedimenti per i quali la legge prevede la pena dell’ergastolo
 (proposta di legge già approvata dalla Camera e ferma al Senato dal 2015) e chiede tale massima pena per chiunque commetta un “femminicidio” o “figlicidio”.
Per i soggetti condannati per questi gravi delitti deve essere previsto il divieto di concessione dei benefici …




Leggi la notizia completa