Tranchida, Bica e Mancuso si congratulano con Palermo: “Dalla Sicilia messaggio di riscatto e dialogo”

“Siamo già la capitale della bellezza, ma anche della speranza e della voglia di futuro. Continuiamo a tifare insieme per una Sicilia diversa e migliore”. Con queste parole i sindaci Giacomo Tranchida (Erice) e Giuseppe Bica (Custonaci) e il Presidente Fondazione Architetti “La Grassa” Vito Mancuso hanno commentato la designazione di Palermo a Capitale Italiana della Cultura per il 2018. “Noi (Città di Erice, Buseto Palizzolo, Custonaci, Paceco, San Vito Lo Capo e Valderice, costituenti l’Unione dei Comuni Elimo Ericini in partenariato con le città limitrofe ed Enti / Associazioni di valenza turistico – culturale ma anche portatori di interessi socio – economici territoriali, con il Coordinamento tecnico della Fondazione La Grassa dell’Ordine degli Architetti di Trapani) non abbiamo solo partecipato, insieme alle altre 19 città concorrenti in ambito nazionale …abbiamo contribuito a ridisegnare la bellezza del Paese Italia, della nostra storia ma anche indicato una prospettiva di futuro”. “Ribadiamo – dichiarano congiuntamente Giacomo …




Leggi la notizia completa