Il bilancio del 2016 di De Santis e del Luglio Musicale di Trapani

 Il 2016 si sta chiudendo lasciandoci il ricordo delle tante vessazioni che abbiamo affrontato, della nostra resistenza, degli scatti di orgoglio dei quali siamo stati artefici e di pronostici infausti apparentemente scontati, poi clamorosamente ribaltati grazie alla nostra forza d’animo, alla nostra perseveranza, al nostro credere in una Sicilia sana e pura. Il 2016 si chiude anche con la perseverante arroganza di un assessore regionale, l'(On.) Anthony Barbagallo che crede di potere continuare ad ignorare ben 2 provvedimenti emanati dal TAR Sicilia a censura dell’operato illegittimo del suo assessorato: Barbagallo si illude di potere continuare a penalizzare il Luglio Musicale e la Città di Trapani, così come sta facendo con altri operatori del settore musicale non legati a clientele e a metodi che appartengono ad un mondo che vive soltanto nella mente di politici che per il futuro non dovranno più rappresentarci. E proprio partendo dalla resistenza civile che ci ha dato grandi risultati nel 2016, dandoci anche la forza di riportare alla luce un teatro dimenticato in un quartiere dimenticato, intendiamo inaugurare il 2017, passando all’attacco brandendo le armi della Legge affinché i nemici delle nostre città, dei nostri figli, del nostro diritto di vivere in una terra bella che deve potere esprimere appieno il suo valore, possano definitivamente capire che il tempo delle arroganze è finito, che l’onda della rivolta dei pensanti li travolgerà presto, che la forza gentile della cultura piegherà la debolezza bruta della loro ignoranza. In Sicilia altri operatori musicali d’eccellenza, asfissiati da questo governo regionale, stanno iniziando a reagire e per questo speriamo di potere scrivere insieme una bella pagina dell’Antimafia della Musica. Tanti auguri di buon 2017 agli artisti onesti, agli operatori musicali onesti, ai siciliani onesti!
E’ questo il bilancio di fine anno di Giovanni De Santis, Consigliere Delegato dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. 




Leggi la notizia completa