Capodanno a Marsala, il sindaco Di Girolamo vieta i botti

 Il Sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo ha firmato l’ordinanza che impone il divieto di utilizzo dei fuochi di artificio di ogni genere da ieri e fino al 2 gennaio prossimo venturo. Il provvedimento è stato emanato considerato che l’uso di giochi pirici e di “botti” – molto diffuso per celebrare le festività di fine anno – ancorché venduti legalmente, detenuti e utilizzati, potrebbe comportare situazioni di danneggiamento al patrimonio pubblico, pregiudizio per la pubblica incolumità, disagio alle persone, agli animali domestici e non. Ancora, l’ordinanza è stata emanata a tutela del valore delle sicurezza urbana e della incolumità dei cittadini. La violazione di quanto disposto dal sindaco, fatta salva l’eventuale rilevanza dell’illecito, comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro con possibilità di pagamento in misura ridotta della somma di 200 euro se lo stesso verrà effettuato entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica.




Leggi la notizia completa