Assegnati al Comune di Campobello gli ex dipendenti della Belice Ambiente transitati nella SRR

Nel mese di gennaio il Comune potrà dunque avviare il servizio di raccolta differenziata

CAMPOBELLO, 28 DIC – Futuro lavorativo salvo anche per il personale della Belice Ambiente assegnato al Comune di Campobello, che tra ieri e oggi è quasi completamente transitato dalla società d’ambito, dichiarata fallita il 19 dicembre scorso dal Tribunale di Sciacca, alla SRR Trapani Sud. Ieri mattina, infatti, a Santa Ninfa, nel corso di una seduta del CDA della SRR, di cui è componente anche il sindaco Giuseppe Castiglione, hanno firmato i contratti con la nuova società 19 operatori ecologici assegnati al Comune di Campobello su 23, mentre nella giornata di oggi l’iter si è definito positivamente anche per il personale amministrativo, che ammonta a 2 unità. Completato anche questo importante passaggio, dall’inizio del nuovo anno, il Comune di Campobello potrà dunque finalmente avviare anche il servizio di raccolta differenziata, che dovrebbe entrare in vigore già nel mese di gennaio. «Oggi – dichiara il sindaco Giuseppe Castiglione – finalmente, dopo un iter lungo e molto complesso, si chiude un capitolo triste e di grande incertezza per i 314 dipendenti dell’ormai ex Belice Ambiente, che potranno continuare ad avere un futuro lavorativo. Abbiamo operato con grande determinazione, rispettando gli impegni assunti al fine di uscire fuori da una gestione che negli anni ha purtroppo prodotto continue emergenze e disservizi, in modo da poter finalmente garantire un servizio costante, efficace e adeguato alle esigenze del territorio e dei cittadini».
[redazione]




Leggi la notizia completa