Bcc “Senatore Pietro Grammatico”: La Fisac Cgil “il provvedimento di amministrazione giudiziaria dovrà garantire la continuità dell’attività della banca e la salvaguardia dei livelli occupazionali”

TRAPANI, 01 DIC – La Fisac Cgil di Trapani, della Sicilia e nazionale insieme al Coordinamento nazionale della Fisac del Credito Cooperativo e della Cgil di Trapani da sempre impegnate nella battaglia per l’affermazione della legalità contro ogni infiltrazione mafiosa e per la trasparenza, nella difesa della dignità del lavoro, esprimono il pieno sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori della BCC “Senatore Pietro Grammatico” di Paceco, l’istituto per cui è stata disposta dalla Procura della Repubblica di Palermo l’amministrazione giudiziaria per possibile infiltrazione mafiosa.
La Fisac Cgil esprime soddisfazione per le indagini della magistratura e della guardia di finanza volte a fare luce e a scardinare un sistema che, secondo gli investigatori, favoriva esponenti della criminalità mafiosa.
Per la Fisac Cgil “il provvedimento di amministrazione giudiziaria dovrà garantire la continuità dell’attività della banca e la salvaguardia dei livelli occupazionali.
Analoghe garanzie dovranno riguardare la compagine dei soci non coinvolti da implicazioni mafiose, i correntisti e i risparmiatori”
La Fisac Cgil auspica, infine che “si faccia piena luce sulle responsabilità al fine di distinguere i livelli di coinvolgimento reali”.
[redazione]




Leggi la notizia completa