Grazie al Lions sarà restaurata la Fontana della Ninfa

Il Lions Club di Castelvetrano, in sinergia con la Civica Amministrazione, sponsorizzerà gli interventi di restauro e di consolidamento murario di uno dei monumenti più amati della città, la Fontana della Ninfa, sita in piazza Umberto I.
Nei mesi scorsi il club service castelvetranese aveva manifestato la disponibilità ad avviare un percorso per restaurare la predetta fontana, ed in tal senso aveva inoltrato apposito progetto agli uffici tecnici comunali ed alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Trapani, poiché il monumento è gravato dal vincolo ex legge 1089/39.
Ottenuta la regolare autorizzazione nei giorni scorsi i progettisti nominati dal club, unitamente al funzionario comunale, hanno convenuto che prima degli interventi di restauro si rendesse necessario un intervento di consolidamento del muro.

I tecnici comunali hanno quantificato in euro 5.000,00 le spese per l’intervento di consolidamento strutturale, che dovrà essere effettuato prima di quello di restauro, in modo da poter metter in sicurezza il bene monumentale di alto interesse storico ed artistico. I lavori inizieranno concretamente prima della fine del mese di novembre.
La Giunta Municipale, sulla base del vigente regolamento comunale per la disciplina di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari, approvato con delibera di consiglio comunale n°270 del 04/12/1991 e ss.mm.ii.; considerata la valenza dell’iniziativa ha ritenuto di concedere un contributo da euro 5.000,00 per la realizzazione dell’intervento di consolidamento.
“Voglio esprimere, a nome dell’intera cittadinanza, i sensi della più profonda gratitudine ai soci del Lions Club di Castelvetrano ed al suo presidente Nicola Agola per la sensibilità dimostrata- ha dichiarato il primo cittadino- la fontana della ninfa, che i nostri nonni chiamavano la ninfuzza di li cannola, è sicuramente uno dei monumenti più amati dai cittadini, oltre ad essere un bene di interesse storico e monumentale riconosciuto. Il restauro della fontana era da tempo uno degli obiettivi che volevamo perseguire e che siamo riusciti a realizzare grazie alla sensibilità dei Lions- ha continuato Errante, che già in passato, unitamente ad altri club services cittadini, si era distinto per la realizzazione di opere al servizio della comunità. Oramai è accertato che negli ultimi anni si è rafforzata in maniera importante quella sinergica collaborazione tra l’amministrazione e le realtà sociali ed imprenditoriali del territorio, della qual cosa andiamo particolarmente orgogliosi”.
Cenni storici
La fontana della Ninfa è ubicata a Castelvetrano in Piazza Umberto I. Si tratta di un’opera che fu realizzata nel 1615 dal napoletano Orazio Nigrone, a memoria del coronamento dell’acquedotto che portò l’acqua corrente dalla sorgente Bigini alla città. Alta approssimativamente 10 m., consta di quattro ordini di vasche; quella all’apice reca una palma, insegna della città, con l’iscrizione “Palmosa Civitas Castrum Vetranum”, viceversa nell’ultima, all’interno di una cavità a conchiglia, è posta una ninfa marmorea seduta su una balza che nella mano destra tiene un’anfora dalla quale sgorga l’acqua, la quale alimenta la fontana. Fra la prima e la seconda coppa è collocata una targa commemorativa di marmo che riporta il nome dell’allora Re di Spagna, Filippo III, del reggente Principe di Castelvetrano, Giovanni d’Aragona, dei giurati dell’università, come a quell’epoca si chiamava il Comune, del disegnatore, Orazio Nigrone, e la data della sua realizzazione.
Staff del Sindaco
Ufficio per la Comunicazione Istituzionale
L’articolo Grazie al Lions sarà restaurata la Fontana della Ninfa sembra essere il primo su Castelvetrano Selinunte // News Blog.




Leggi la notizia completa