Marsala: il Consiglio rimanda la discussione sul lido di San Teodoro e approva altri due atti

Una delibera esitata favorevolmente (Regolamento Consulta Agricoltura), un ordine del giorno approvato (Commissione per il Turismo) e un prelievo respinto (Mozione riguardante il lido di San Teodoro). Questi i punti trattati nella seduta del Consiglio comunale di ieri apertasi con un minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto (ieri i funerali ad Amatrice), poi proseguita con numerosi interventi.
Il clima era simile a quello che accompagna il primo giorno di scuola, in attesa che le sedute di settembre portino a discutere alcuni punti particolarmente importanti, a cominciare dal piano triennale delle opere pubbliche e, naturalmente, dal bilancio di previsione 2016.
Proprio per evitare di restare incastrati nelle prossime scadenze, il consigliere Daniele Nuccio aveva preparato il campo al prelievo del punto riguardante il lido di San Teodoro, richiesto poi in aula dal collega del Pd Calogero Ferreri. L’esponente di Cambiamo Marsala ha sottolineato la necessità di un pronunciamento del Consiglio comunale lilibetano in vista della decisione del Tar, in programma a ottobre, sulla concessione demaniale del lido. Ma, a sorpresa, l’assemblea ha bocciato il prelievo riservandosi di riprendere il discorso nella prossima seduta, fissata per il 6 settembre alle 16.30. Ma, per quella data, la mozione potrebbe non far più parte dell’ordine del giorno dei lavori consiliari. “Ho deciso di ritirarla – preannuncia Daniele Nuccio – e di andare avanti per la mia strada. Il Consiglio comunale non si è voluto prendere la responsabilità di fronte a un tema molto sentito della cittadinanza”.
Un altro prelievo – questa volta con esito positivo – è stato chiesto dalla consigliera Letizia Arcara. Riguardava la “Costituzione e Ratifica della seconda Commissione Consiliare Permanente “Turismo-Sport-Politiche Culturali/Giovanili-Pubblica Istruzione–Edilizia Scolastica”. In pratica, il Consiglio comunale ha deliberato la ricostituzione della Commissione con gli stessi componenti che, poi, procederanno alla nomina del nuovo presidente, che secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe essere Ginetta Ingrassia (Democratici per Marsala). L’Assemblea di Palazzo VII Aprile, infine, ha approvato all’unanimità il punto 3 degli argomenti in trattazione: “Regolamento Comunale concernente l’Istituzione della Consulta Comunale per l’Agricoltura”. Sull’atto ha relazionato il consigliere Giovanni Sinacori, componente della relativa Commissione consiliare.
In apertura di seduta, come detto, diversi gli interventi e le comunicazioni dei consiglieri, a cominciare dal consigliere Pino Milazzo che ha parlato di poco rispetto per il lutto nazionale di sabato scorso (musica in piazza per l’Estate Marsalese); di zone del territorio con sterpaglie; della scarsa vigilanza dei locali dell’Ufficio Acquedotto; di Piano regolatore. La consigliera Rosanna Genna, nel reiterare la richiesta di dimissioni dell’assessore Clara Ruggieri (“nessuna sua delibera presentata in Commissione Politiche sociali”), ha elogiato gli eventi estivi organizzati dal Comune di Petrosino ed ha chiesto interventi straordinari per la pulizia e l’igiene della città. Punto, questo, sollevato anche dal consigliere Aldo Rodriquez (“ad Alcamo hanno già cominciato”) e che, inoltre, ha chiesto di controllare l’uso dei fitofarmaci nei terreni vicini a pozzi comunali e falde acquifere, tenuto conto che “il Comune non ha redatto la planimetria delle relative zone”. Ha poi proposto di riprendere il progetto della discarica di Capofeto ed ha concluso che il divieto dei falò non è stato rispettato sul versante nord perchè “Birgi non viene controllato da nessuno”. Nel prendere la parola, il presidente Enzo Sturiano ha comunicato l’avvio di una raccolta fondi per i terremotati (a tal fine, una cassetta è stata collocata a Palazzo VII Aprile). Quindi ha sottolineato che gli interventi di pulizia dovrebbero anche riguardare i tombini per prevenire gli allagamenti delle strade, sottolineando altresì che – contrariamente a quanto affermato dall’Amministrazione comunale – sono stati concessi alcuni contributi per eventi estivi. Il consigliere Arturo Galfano è intervenuto per richiamare l’attenzione sul Fossato punico, accusando l’amministrazione di averlo abbandonato e di non avervi programmato alcun intervento.
Flavio Coppola ha stigmatizzato la mancata rimozione di un water posto in zona Fortino; la presenza di insetti per le vie; i pochi controlli su viabilità e sosta nei pressi dello “Sbocco”, con difficoltà per i mezzi di soccorso. Il capogruppo Udc ha concluso affermando che i consiglieri sono presi d’assalto dai cittadini che chiedono loro di risolvere problemi che, invece, sono di competenza dell’amministrazione. Dopo l’intervento di Giovanni Sinacori sul Piano rifiuti (“reso vano dalla nuova riforma della Regione che abolisce gli Aro”), ha concluso il dibattito Luigia Ingrassia. I temi da lei trattati sono stati la poca cura del verde pubblico e del decoro urbano, il semaforo non funzionate di Amabilina-via Salemi, parte del lungomare completamente al buio. Infine, nel sottolineare il successo di alcuni eventi estivi, tra cui “MarSale”, “Murale per Marsala”, “Volume di Sale” e “Giochi senza Barriere”, per quest’ultima iniziativa – svoltasi nel piazzale del Monumento ai Mille – ha manifestato il suo disappunto per il fatto che i disabili non possano godere pienamente della terrazza panoramica.
The post Marsala: il Consiglio rimanda la discussione sul lido di San Teodoro e approva altri due atti appeared first on Itaca Notizie.




Leggi la notizia completa