Turista toscano morto in b&bLe prime verità dall’autopsia

Qualcosa di più sulla morte misteriosa di Fabio Maccheroni, il turista trovato senza vita in un B&B di Trapani si saprà già oggi. All’Istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo è in programma infatti l’autopsia sul corpo del 43 anni originario della provincia di Lucca.
L’uomo viaggiava con un’altra persona che è stata trovata in coma nella stessa camera al terzo piano del b&b in cui è stato scoperto il corpo senza vita di Fabio. Adesso si trova ricoverato all’ospedale di Castelvetrano.
Secondo gli investigatori dei carabinieri a provocare la tragedia potrebbero essere state esalazioni di monossido di carbonio che si sarebbero sprigionate dal forno di un panificio che si trova al piano terra dello stabile del b&b.
Ieri, intanto, la Procura di Trapani ha iscritto 4 persone nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Si tratta del titolare della struttura ricettiva, i genitori, dei proprietari dell’intero immobile e del gestore del forno. Va specificato che si tratta di un atto necessario alle indagini.




Leggi la notizia completa