Sagre, feste, e cultura. Gli appuntamenti di oggi in provincia di Trapani

Sagre, feste religiose, incontri culturali e musica. Ecco una rassegna degli eventi in programma per oggi, giovedì 18 Agosto, in provincia di Trapani.
 
CALATAFIMI SEGESTA A Calatafimi, giovedì 18 agosto, dalle ore 20:00, la 26^ sagra del Maccherrone. La più antica delle Sagre che vede come protagonista la busiata, la Sagra del Maccherone o “maccarunata”, è un’ evento che nasce negli anni 80 a Calatafimi Segesta con lo scopo di promuovere uno dei piatti tipici del territorio, l’evento oltre alla degustazione prevede svariate iniziative di interesse culturale e spazi dedicati ai più piccoli. I punti di distribuzione saranno collocati nel centro storico della città, partendo da piazza Duca degli Abruzzi per arrivare a piazza Nicolò Mazzara; l’evento è organizzato dall’associazione “Il Carretto” con la collaborazione del “Nuovo gruppo 500” e il patrocinio del comune di Calatafimi Segesta.
MAZARA 
Entrano nel vivo le celebrazioni per San Vito, patrono di Mazara. Questo il programma per oggi.
Ore 3, scampanio dei sacri bronzi; ore 3,30, processione notturna col trasporto del simulacro del Santo dalla chiesa di San Vito in Urbe alla chiesa di San Vito a Mare, fiaccolata, benedizione con le reliquie del Santo e discorso del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo. Rappresentazione della fuga di Vito Modesto e Crescenza e sparo dei fuochi d’artificio Jochi di focu a ddiunu;
ore 9: celebrazione eucaristica nella chiesa di San Vito a mare presieduta dal Vescovo;
ore 19,30, corteo storico e a quadri viventi, con la partecipazione del gruppo figurante dell’Ordine dei Gesuiti con vessillo, dei Giurati della città del sec. XVIII , dell’associazione “Il Ginnasta” con il grande telo della pace, delle portatrici delle spighe e del grande pane devozionale, del gruppo storico dei pescatori, dei Tamburi di Aspra. Narratori – attori: Rosanna M. La Chiana, Girolamo Cristaldi. Danzatrice solista: Giusy Russo. Performances del gruppo “Quelli di Santa Veneranda”. (itinerario: Chiesa di San Vito a Mare – Lungomare San Vito – Lungomare G. Hopps – Lungomare Mazzini – cerimoniale della consegna delle chiavi della Città al Santo Patrono – Piazzale G. B. Quinci – Molo Com. Caito – Piazza Regina – Via G. G. Adria – Corso V. Veneto – Piazza Matteotti -Corso UmbertoI – Piazza Mokarta – Via San Giuseppe – Piazza della Repubblica); ore 22, cerimoniale e teatralizzazioni conclusivi.
Sempre a Mazara, l’associazione Tueri Naturam con la partecipazione dell’associazione Demetra e della Comunità Terapeutica ONLUS “Casa dei giovani”, ripropone anche per il 2016 “Rifiuti e ambiente marino”. Questa terza edizione dell’iniziativa di sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti in mare è fissata per giovedì 18 agosto 2016, ore 10 presso il lido Malibù, a Tonnarella, Mazara del Vallo (TP). L’inquinamento dell’ambiente marino ha diverse fonti. Tra i rifiuti marini ci sono anche i rifiuti prodotti nelle nostre città. I rifiuti impropriamente gestiti possono raggiungere fiumi e coste danneggiando l’ambiente che ci circonda e compromettendo la catena alimentare. Non abbandoniamo i rifiuti. Non deturpiamo l’ambiente marino. Amiamo il nostro mare! Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.
CASTELLAMMARE DEL GOLFO
Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Soccorso, patrona di Castellammare del Golfo. Gli appuntamenti religiosi prevedono,  per oggi, 18 agosto, alle 21,30, in chiesa Madre, un concerto – meditazione sui “Sette dolori della Vergine” con musiche di J. S. Bach (all’organo il maestro Leo Nicotra) e l’impianto scenografico curato da Salvo Altese.
CUSTONACI
Ultimo appuntamento con Baia d’Autore, giovedì 18 Agosto, alle ore 21.30, a Custonaci, sulla terrazza del Lido Baia Cornino, in occasione della rassegna “Baia d’autore – Letture al Chiaro di Luna”, organizzata dal Comune di Custonaci. La presentazione del libro di Mons. Pietro Maria Fragnelli con il “Tabernacolo della Memoria – La Chiesa tra storia e teologia”, prevista per la serata, è stata spostata all’interno dell’evento “Regina Pacis – Faro di Pace nel Mediterraneo” che si svolgerà dall’8 all’11 settembre a Custonaci.
In sostituzione e con grande carisma per la serata Rosa Maria Ancona presenterà il libro “Il Prete filosofo. Don Leonardo Giuseppe Zangara” – Collana Thalìa. Un focus sul filosofo e teologo Don Zangara, personalità geniale, dalle doti intellettuali, dalle virtù teologiche e dalle inesauribili risorse spirituali. Personaggio eclettico ebbe l’intuizione sulla realizzazione del porto di Castellammare del Golfo. Interviene con l’autrice lo storico trapanese Salvatore Costanza, che ne ha curato l’introduzione. Rosa Maria Ancona nata a Castellammare del Golfo, scrittrice – giornalista, ha al suo attivo diverse pubblicazioni di poesie, saggi e commedie, tradotte anche all’estero (Francia, Inghilterra, Russia, Romania, Slovacchia…). Il forte legame con l’Isola la porta ad interessarsi, appassionatamente, di “folklore siculo”. Ha dedicato una intensa “Monografia” all’illustre Poeta – cantastorie Ignazio Buttitta, al quale è stata legata da lunga amicizia”.
Sulla “storia locale” del paese d’origine ha scritto: “Maria SS. del Soccorso” (itinerario culturale, religioso e folklorico) intr. di S. A. Principe Francesco Alliata di Villafranca – Ed. Mazzotta, 2004; “Il prete filosofo” (Don Leonardo Giuseppe Zangara) intr. Prof. Salvatore Costanza – Ed. Thalia, 2009; “Panara e panareddra” – Ed. Thalia, 2010; “Letteratura devozionale per mare e per terra”- intr. Giovanni Cammareri/Cinzia Demi- Ed. Jò – A.L.A.S.D,, 2011. Ha curato il testo: “La mattanza pesca sacra” – Ed Clio , 2003. La scrittrice, con il suo impegno culturale, intende dare dignità e valore alla lingua – madre considerandone l’importanza da tramandare alle generazioni future.
Il suo progetto, in tal senso, analizza l’evoluzione della lingua sicula non dimenticando la funzione dei poeti castellammaresi, del recente passato, ai quali la stessa è, emotivamente legata.
MARSALA
Il 18 agosto all’Ex Convento del Carmine a MARSALA alle ore 21:30 si terrà l’evento per festeggiare i primi 25 anni di vita dell’Associazione Arco. Sono invitati tutti coloro che hanno fatto parte dell’Arco, ma anche coloro che hanno seguito le vicende dell’associazione.
Per l’occasione oltre a suonare e cantare le più belle melodie che hanno fatto grande l’associazione, sarà proietto il film dell’Arco.
 




Leggi la notizia completa