Ad Alcamo Marina riprende il servizio di raccolta rifiuti porta a porta

Riprende ad Alcamo Marina il servizio di rifiuti porta a porta con i turni identici all’anno precedente, con l’unica differenza del calendario di conferimento del vetro e del metallo aggiornato al 2016. È tornato il servizio porta a porta di raccolta dei rifiuti ad Alcamo Marina e le zone di villeggiatura, così come evidenziato da un apposito avviso alla cittadinanza del settore Servizi Tecnici-Manutentivi ed Ambientali pubblicato sul sito istituzionale del Comune. Un servizio che perdurerà sino al prossimo 17 settembre. A seconda delle giornate e degli orari previsti per il ritiro dei rifiuti sia indifferenziati che di organico, carta, plastica, vetro e metallo l’area è stata suddivisa in due zone. Quella azzurra comprende: c.da Calatubo, c.da Palmeri, zona Canalotto, zona Aleccia e la zona a nord della linea ferrata nel tratto Canalotto–Magazzinazzi e SS. 187. Quella verde include: c.da Pigne Don Fabrizio/strada Cannone, c.da Ponte dei Ricchi, Villaggio Scampati/Sette perle, c.da Gammara e c. da Bosco d’Alcamo. Ovviamente, come sempre, la raccolta non si effettua la domenica, per cui è vietato esporre i rifiuti dopo le ore 14.00 di sabato e sino alle ore 21.00 di domenica. Riguardo ai rifiuti particolari come ingombranti – tra cui poltrone, materassi, reti, mobili, elettrodomestici, biciclette, tapparelle che spesso deturpano le strade della località balneare, soprattutto nel periodo di “migrazione” di massa dei residenti del centro urbano verso Alcamo marina – o, ancora, sfalci e potature, farmaci, pile esauste e olio esausto da cucina, non è consentito l’abbandono sul suolo pubblico; lo smaltimento deve essere effettuato contattando telefonicamente la ditta Aimeri Ambiente tramite il numero verde 800-601167 oppure con la consegna diretta presso il CCR (Centro Comunale di Raccolta) in c/da Vallone Monaco. Per i trasgressori è prevista una sanzione pecuniaria in misura ridotta di duecento euro. 
Avviata la pulizia delle spiagge – Con qualche difficoltà parte la pulizia delle spiagge ad Alcamo Marina.  Il Comune ha avviato la raccolta anche se a mezzo servizio  visto che può utilizzare appena quattro dipendenti comunali. L’assessore all’Ambiente, Roberto Russo, precisa che si tratta di una “pulizia sommaria”: “Siamo intanto partiti con queste quattro unità che garantiscono la rimozione dei rifiuti – afferma – ma entro fine settimana ci auguriamo di far partire a pieno regime tutto”. Al personale comunale, infatti, si aggiungeranno i volontari delle due associazioni che si sono aggiudicate l’avviso pubblico per la pulizia degli arenili. Il blocco è dovuto a un intoppo di origine burocratica. L’assessore Russo conferma che nel giro di poco tempo sarà risolto e  se così non fosse comunque entro fine settimana interverremo con altri operai comunali.




Leggi la notizia completa