Trapani, un cantiere di restauro presso la biblioteca Fardelliana

Il Rotaract Club Trapani ha inaugurato nell’ambito dei progetti del club  un cantiere di restauro fruibile da chiunque presso la Sala Torrearsa della Biblioteca Fardelliana di Trapani condotto dalla restauratrice professionale Valeria Di Capizzi, socia dello stesso Club. L’importante progetto di restauro, finanziato dai giovani del club, realizzato anche grazie alla collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali ed Artistici di Trapani e  Margherita Giacalone, Direttrice della Biblioteca Fardelliana, riguarda due opere letterarie del XVIII secolo. Opere importantissime per la storia patria cittadina e particolarmente rare, che raccontano della vita e della devozione che ruota intorno a due delle figure sacre più venerate nel territorio trapanese: il patrono di Trapani S. Alberto e Maria SS. di Custonaci. Si tratta in particolare delle opere: “Dissertazione critico-storica sulla patria di S. Alberto degli Abbati” di Nicola Burgio, stampato a Palermo nel 1773 e di “Breve notizia della sacra immagine, venuta, coronazione, e trasporti alla sua chiesa di Nostra Signora Santissima di Custonaci” di Giovanni dal Monte, anch’esso edito a Palermo nel 1765. “Il nostro club ha deciso di finanziare un restauro che auspica essere solo il primo di una serie di interventi privati finalizzati alla tutela dei beni librari conservati nella Biblioteca Fardelliana. Ciò poiché crediamo fortemente nella bellezza del patrimonio del nostro territorio e nella necessità di salvaguardarlo al meglio per i nostri successori – le parole di Davide Maria Gabriele, Presidente del Club, che continua – la tutela di un libro non è soltanto preservare la preziosità dello stesso, ma consentire che il patrimonio culturale da esso raccontato non vada disperso ma, anzi, riscoperto! Entrambi i volumi sono una meravigliosa testimonianza di tradizione, fede e devozione che la nostra città non può abbandonare”.
 
Leggi la notizia completa