Alcamo, l’Associazione Antiracket espelle imprenditore arrestato


Artale Vincenzo
ALCAMO, 31 MAR -« In data odierna si è riunito in seduta straordianaria e urgente il Consiglio Direttivo dell’Associazione Antiracket ed Antiusura Alcamese convocato in seduta straordinaria e urgente da presidente Lucchese Vincenzo a seguito appresi i fatti di cronaca che hanno visto coinvolto ed arrestato l’imprenditore Artale Vincenzo (nella foto), socio di detta Associazione antiracket, nell’operazione antimafia “Cemento del Golfo” portata avanti dalla DDA di Palermo con l’ausilio delle locali forze dell’ordine.
Il Consiglio Direttivo ha deliberato all’unanimità l’espulsione formale del Vincenzo Artale che ha violato e tradito le finalità dell’Associazione e la costituzione parte civile nel procedimento penale contro lo stesso.
Quanto accaduto ha scosso tutti i componenti del Direttivo  che hanno manifestato la volontà di rilanciare l’associazione cercando di coinvolgere maggiormente gli imprenditori e, sopratutto, i giovani in un territorio difficile come il nostro.
Lì 31/03/2016 – Il Presidente: Lucchese Vincenzo».

Leggi la notizia completa