Lite dentro una discoteca con colpi d’arma da fuoco: tre ordinanze di custodia cautelare


 

CASAL DI PRINCIPE, 29 FEB – Nelle prime ore della mattinata odierna i carabinieri del Comando Compagnia di Casal di Principe stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e ad agli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 3 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e porto abusivo di arma da fuoco, danneggiamento aggravato, minaccia aggravata ed esplosione di colpi d’arma da fuoco in luogo pubblico. Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno accertato che uno dei destinatari del provvedimento, esponente di spicco del Clan Sibillo-Giuliano di Napoli, l’11 ottobre 2015, presso una nota discoteca di Villa Literno (Caserta), a seguito di una lite scaturita da futili motivi, esplose alcuni colpi d’arma da fuoco. A breve pubblicheremo un filmato estratto dalle telecamere di sorveglianza del locale ed il comunicato stampa della Procura della Repubblica di Napoli Nord.
[redazione]

Leggi la notizia completa